792240855306537
 

I 3 benefici dell'apprendimento in gruppo

Aggiornamento: 8 giu

- Un articolo a cura del Presidente, dott. Casalini Liborio Loris


Molti ci chiedono, spaventati, se studiare in gruppo sia o meno efficace...oggi vi rispondiamo con i TRE benefici dell'apprendimento in gruppo!


1 - SOGLIA DELL'ATTENZIONE: quando lo studente si trova in un gruppo abitua tutti propri sensi alla presenza degli altri (movimenti, domande o semplicemente la presenza nello stesso ambiente) aumentando la propria soglia dell'attenzione. Questo gli consentirà di non patire le dinamiche di una interrogazione in classe: presenza dei compagni, correzioni e soprattutto l'essere al centro dell'attenzione.

E' risaputo, inoltre, che molti studenti quando corretti in presenza di altri compagni di classe perdano fiducia e peggiorino la propria performance. Studiare in gruppo fortifica lo studente e le sue abitudini, replicando l'ambiente della classe!


2 - APPRENDIMENTO INDIRETTO: quando si studia in un gruppo eterogeneo non siamo isolati e questo è un bene ! L'apprendimento indiretto/passivo è quello a cui le nuove generazioni sono maggiormente predisposte, spesso, infatti, se costretto a rileggere o ripetere una informazione lo studente di oggi perde interesse e invece quando ascolta un altro studente ripetere le stesse informazioni ...le interiorizza...trattando le informazioni in modo non diverso da come farebbe se stesse ascoltando una confidenza, imparando le informazioni principali e sommarie ...indirettamente!

Non possiamo più pensare ad un impianto studio classico, dobbiamo imparare a conoscere le nuove generazioni modellando l'apprendimento sulle esigenze di una nuova generazione di studenti.

3 - ABITUDINE ED ATTITUDINE ALLA SOCIALITA': pensaci, quante volte ti sei chiesta cosa potessi fare per aiutare tuo figlio/a a gestire i compagni di classe ? Non lo hai fatto!?

Eppure io sono sicuro che tu abbia detto questa frase:

Prof.ssa mio figlio si fa trascinare! Non è colpa sua !

Hai ragione non è colpa sua! E' colpa di un meccanismo di imitazione che si presenta in tutte le occasioni in cui uno studente con maggiore personalità alza la voce o si rende capace di attirare l'attenzione del nostro studente innocente. Questo avviene perchè uno studente che si lascia trascinare è uno studente non abituato a gestire le intemperanze altrui che trova nell'emulazione dei comportamenti errati un rifugio che gli consente di sentirsi socialmente accettato.

Quando si studia in un gruppo guidati da un Tutor quest'ultimo mette in gioco tutte le competenze sociali in proprio possesso per insegnare agli studenti come gestire le intemperanze altrui, come affermarsi positivamente e soprattutto non farsi...trascinare!


LASCIA ANDARE LO SCETTICISMO ! Lo studio in gruppo è stato dipinto come caotico e incapace di portare a risultati eppure la scuola moderna usa sempre più spesso: gruppi di lavoro - lavori di classe - progetti di gruppo e di classe e quindi in parole povere...gruppi e studio di gruppo.

Ancora così sicuri che lo studio di gruppo non sia il migliore ?


5 visualizzazioni0 commenti